Assicurazione temporanea: come funziona e quando serve

Il mondo assicurativo ha subito, e sta ancora subendo, cambiamenti importanti. Uno tra questi è la nascita dell’assicurazione temporanea. Questo tipo di polizza si attiva e si disattiva come e quando si vuole, consentendoci di ottenere la copertura assicurativa anche per un singolo weekend, o per un periodo comunque ridotto di tempo. In un mondo che è in continua evoluzione capita a tutti di trovarsi in situazioni in cui la nostra persona, o gli oggetti che portiamo con noi, possono subire dei danni. Un tempo per proteggere noi, la famiglia, la casa o ciò che possediamo l’unica soluzione consisteva in una polizza annuale, dal costo elevato. Oggi le cose sono molto cambiate grazie alle assicurazioni temporanee.assicurazione-temporanea-350x203

Cosa si intende per assicurazione temporanea

Un’assicurazione temporanea è una polizza di copertura assicurativa che ha una durata specificatamente precisata nel tempo. La durata dipende dall’oggetto della polizza e da una serie di fattori, tra cui l’offerta della singola compagnia assicurativa. In senso generale si può dire che un’assicurazione temporanea può essere attivata anche per un singolo giorno, per arrivare ad una durata di 10-15 giorni. Oltre a questo possiamo attivare la polizza per la copertura di qualsiasi oggetto in nostro possesso, ma anche per noi stessi, i nostri familiari o chi ci aiuta nelle faccende domestiche.

Assicurare un lavoratore occasionale

Sempre più spesso capita di contattare delle persone praticamente sconosciute perché ci aiutino nei lavori domestici. Si pensi ad esempio al giardiniere, a chi ci aiuta nelle pulizie o all’imbianchino che contattiamo una volta ogni 2-3 anni. In genere queste persone sono coperte da un’assicurazione personale di tipo professionale, ma difficilmente chiederemo loro se effettivamente ne sono provvisti. Per limitare qualsiasi tipo di problema a nostro carico può essere importate attivare, per questi lavoratori, un’assicurazione temporanea di responsabilità civile, ovviamente solo per il periodo di tempo in cui costoro sono presenti in casa nostra. Conviene ricordare che circa la metà dei collaboratori domestici è soggetta a incidenti, di varia entità, almeno una volta nel corso di un anno solare. Tali incidenti possono essere anche molto gravi, la polizza assicurativa ci tutela coprendo qualsiasi spesa medica, danno e problematica successiva. Questo esempio vale per i collaboratori domestici, ma cosa mi dite della vacanza sulla neve con tutta la famiglia, del giorno in cui avete trasportato il vostro contrabbasso fino alle sedi di concerti all’aperto o dei vostri dispositivi elettronici? Assicurando questi oggetti per il periodo in cui effettivamente “corrono dei pericoli” saremo decisamente più tranquilli.

Come scegliere l’assicurazione giusta

Sono numerose le compagnie assicurative che propongono assicurazioni temporanee. Le offerte sono ovviamente ben diverse da compagnia a compagnia, sia per il costo effettivo del prodotto, sia per le coperture e i massimali. Le più pratiche sono quelle che si possono attivare in modo rapido e senza dover contattare un dipendente della compagnia assicurativa. Sono oggi disponibili assicurazioni di questo genere che si possono attivare da una comoda Applicazione, sul computer o sullo smartphone, fino a uno o due giorni prima dell’effettivo utilizzo della polizza.

 

Izzyweb

Amo internet e tutti i suoi confini