Excursus su alcuni libri e film: Vampiro cercasi

twilightIntervista col vampiro, Twilight, I diari del vampiro e True Blood sono solo alcuni dei titoli di romanzi e serie televisive di grandissimo successo che hanno come protagonisti gli eredi di Dracula. Negli ultimi anni la letteratura sui vampiri ha conosciuto una nuova rinascita, anche se in realtà i bevitori di sangue non sono mai davvero passati di moda. E’ però cambiato il modo in cui vengono rappresentati e anche le loro caratteristiche non sono sempre le stesse: le regole fissate da Bram Stoker in Dracula, pubblicato nel 1897, sono mutate con il passare del tempo.

Naturalmente, i fan più intransigenti dell’opera di Stoker obietteranno che i vampiri contemporanei non sono davvero tali. Per fare solo un esempio, i membri della famiglia Cullen, al centro della saga di Twilight, non dormono in bare, possono sopportare la luce del sole e non uccidono esseri umani per nutrirsi. Sono comunque immortali e hanno dei poteri soprannaturali. E soprattutto le loro vicende affascinano un pubblico sempre più vasto di persone giovani e fanno nascere discussioni accese fra chi le considera capolavori e chi ritiene che siano spazzatura. Forse la verità sta nel mezzo: si tratta di prodotti letterari scorrevoli e ben confezionati, che si vendono bene, diventano film e danno vita a una serie di gadget collaterali (magliette, poster e oggettistica di vario genere). Creano una moda fra le teenager, ma non è detto che fra una decina d’anni saranno ancora famosi.

Intervista col vampiro di Anne Rice, invece, pubblicato nel 1976, ha conosciuto un successo rapido e duraturo, anche grazie alla trasposizione cinematografica nel film omonimo, girato nel 1994. La Rice è una scrittrice molto abile nel creare personaggi tormentati ed indimenticabili e nell’evocare atmosfere decadenti e sensuali. La New Orleans ritratta nel suo romanzo è una città di povertà e splendori fortemente intrecciati, in cui il profumo dei fiori si fonde con l’odore degli ubriachi che vagano nei vicoli e crea una mescolanza insolita ma attraente. Il fascino della figura del vampiro è un po’ questo: un’essenza malvagia ma a suo modo irresistibile. Sarà per questo che i libri e film sui vampiri, seppure con varianti nuove, continuano ad avere un notevole successo fra i giovani: risvegliano interessi e desideri di cui forse non siamo del tutto consapevoli e che non riusciamo ad ignorare.
true-blood-236x350La serie televisiva True Blood, basata sul ciclo di romanzi di Charlaine Harris, è ambientata in un mondo in cui vampiri e umani convivono tranquillamente. La protagonista è una ragazza telepatica che si innamora di un vampiro e cerca di fare luce su alcuni omicidi sospetti. Grazie a tanta suspence, misteri e scene passionali la serie ha conquistato un pubblico vasto ed è giunta alla terza stagione. E’ solo l’ennesima conferma del fatto che i vampiri, almeno nei libri e in tv, non muoiono proprio mai.

Articolo scritto da Ilaria Bernardini.

Izzyweb

Amo internet e tutti i suoi confini

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy