mano gentile

Allenarsi ad essere Gentili: imparare a coltivare la Gentilezza

Non costa nulla, è a disposizione di ognuno di noi in qualsiasi momento. Non è un caso se, fin dai tempi di Marco Aurelio, l’imperatore filosofo, la gentilezza veniva considerata la ‘gioia dell’umanità’. Oggi la scienza moderna è concorde nel ritenere che la gentilezza è uno dei segreti per restare giovani, perché protegge il DNA cellulare e abbassa i livelli di stress. Imparando a coltivarla, si ottengono tanti benefici.

‘Gli atti di gentilezza pesano quanto tutti i Comandamenti’, si legge nel Talmud, uno dei testi sacri della religione ebraica. Essere gentili, però, non significa essere arrendevoli, anzi è un modo per mostrare più forza e determinazione.

Chi sostiene le proprie ragioni in modo tranquillo e sereno ottiene molto di più di chi si lascia prendere dall’agitazione, reagisce e trascende. La gentilezza è, insomma, la prova che non si vive in balia degli altri.

Esercizi di Gentilezza

Prova ad esercitarti a compiere gesti gentili ogni giorno. Comincia con l’eliminare pregiudizi e aspettative, cerca di avere una mente aperta, senza convinzioni precostituite che potrebbero fuorviarti. Apriti all’ascolto degli altri, non cercare di imporre a tutti i costi il tuo modo di vedere le cose. La gentilezza, in questo modo, può portarti a scoprire nuove parti di te, che avresti chiuso fuori dalla porta. Evita di giudicare gli altri e te stesso/a: la gentilezza è piuttosto una forma di accoglienza, anche e soprattutto di stati d’animo che non ci piacciono.

Anche i momenti di debolezza (nostri e altrui) vanno accolti con gentilezza, poiché contribuiranno al nostro equilibrio. Fai qualcosa di gratuito ed inaspettato nei riguardi di qualcuno: un familiare, un amico, un conoscente, un estraneo. Fai lo stesso con te: concediti spesso qualcosa che ti piace e ti fa stare bene. Non fare resistenza: cerchiamo di abbassare le resistenze anche quando parliamo con qualcuno, evitando espressioni come ‘ma’, ‘però’. Per conoscere storie di chi ha avuto successo con genzilezza e coraggio, visita il portale iocelhofatta.it.

La Giornata Mondiale della Gentilezza: quando si celebra

Lo sai che esiste anche un Movimento mondiale della Gentilezza? Costituitosi in Giappone, a Tokyo, nel 1986, è sfociato nel Japan Small Kindness Movement. La Dichiarazione della Gentilezza risale al 13 Novembre 1997, e dal 1998 la Giornata viene celebrata in una trentina di Stati al mondo, compresa l’Italia. Possiamo contribuire anche noi, nel nostro piccolo, a promuovere e diffondere questa ‘Rivoluzione Gentile’.

Gli Ambasciatori della Gentilezza

Il Movimento per la Gentilezza ‘Gentletude’ ha istituito la figura degli Ambasciatori di Gentilezza. Si tratta di persone che hanno deciso di fare della gentilezza la propria ‘filosofia di vita’ mettendo in pratica nello specifico quattro semplici regole: 1) trasformare ogni incontro in una nuova amicizia; 2) fare emergere ed affiorare le emozioni positive; 3) lasciare scivolare via le sgarbatezze e i gesti maleducati; 4) Vivere ogni giorno intensamente.

Dopo essere stati designato, ogni Ambasciatore dovrà lavorare all’interno delle proprie reti e sui social per diffondere e promuovere il più possibile l’importanza della Gentilezza. Sono proprio gli Ambasciatori della Gentilezza a farsi promotori di eventi, azioni e comunicazioni per la Giornata Mondiale della Gentilezza che si celebra il 13 Novembre di ogni anno.

Dal canto suo, il Movimento ‘Gentletude’ coinvolgerà i vari Ambasciatori per incontri con i media, interviste speciali, incontri pubblici con associazioni, scuole, società, e per la realizzazione di progetti sociali.

Come diventare Ambasciatore di Gentilezza

Sul sito Gentletude.com è possibile compilare il formulario per inoltrare la richiesta. Una volta approvata, bisogna inviare un testo che riporti le azioni fatte per promuovere gentilezza. Le ‘buone azioni’ compiute da ogni Ambasciatore verranno condivise pubblicamente anche attraverso le pagine dei social.

Gentletude è un’associazione indipendente senza scopo di lucro che persegue fini di solidarietà sociale per migliorare le relazioni tra le persone. E’ possibile sostenere i progetti di questa organizzazione sociale attraverso donazioni.

Torna su