Shampo a secco fatto in casa

Quante volte abbiamo un appuntamento e l’imprevisto dell’ultimo minuto ci toglie quel tempo che avevamo preventivato per lavarci e asciugarci i capelli? Sono quei casi in cui lo shampoo a secco (senza acqua), da spruzzare e spazzolare via, si rivela proprio una mano santa. E’ importante sapere che lo shampoo a secco (sia spray che in povere) in realtà non lava i capelli ma agisce più come una cipria assorbendo il sebo e quindi facendo sembrare i capelli meno unti e flosci (ma anche un po’ più opachi). E’ molto comodo in tutte quelle situazioni in cui non si può o non si vuole lavare i capelli (ricoveri in ospedale, cute grassa, capelli lunghi e poco tempo per lavarli) ma non sostituisce lo shampoo, anzi, i capelli lavati a secco tendono a sporcarsi prima. Esistono tanti ottimi shampoo a secco, ottenuti da sostanze naturali, il cui costo varia dai 5 ai 30 euro. Ma se ci serve e lo abbiamo finito? Le nostre nonne usavano sostanze disponibili in casa ad alto potere assorbente… noi possiamo fare lo stesso! Tra le varie polveri assorbenti sempre presenti in casa possiamo elencare:

  • bicarbonato
  • borotalco 
  • farina di mais
  • amido di mais
  • farina di riso
  • farina di ceci
  • fecola di patate 

Se avete almeno una di queste polveri, potete preparare uno shampoo a secco fai da te! Inoltre per combattere l’effetto cute bianca, vi servirà un po’ di cacao amaro in polvere. Una goccia di limone o aceto renderanno i capelli più lucidi (combattendo l’effetto opaco) e qualche goccia di olio essenziale li renderà profumati.

Ingredienti per lo shampoo a secco fai da tepolvere assorbente come bicarbonato o borotalco + cacao amaro + una goccia di aceto o limone + una goccia di olio essenziale (opzionale)

Come preparare e usare lo shampoo a secco fai da te: mescolate le polveri tra di loro (dosando il cacao in modo da ottenere una polvere simile al proprio colore di capelli), aggiungete una goccia di limone o aceto (e, volendo, dell’olio essenziale), mescolate ancora in modo da far assorbire la goccia di liquido ma ottenere una polvere asciutta. Potete anche passare tutto nel mixer per ottenere una polvere molto fine. Trasferite in un barattolino con tappo da sale e applicate così oppure con un pennello. Lasciate agire qualche minuto quindi spazzolate (anche a testa in giù) per rimuovere i residui di shampoo fai da te e dare un po’ di volume ai capelli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *