Aprire e-commerce di prodotti di nicchia: i vantaggi

Negli ultimi anni sono nati tantissimi siti in cui è possibile acquistare prodotti di qualsiasi genere e in qualunque parte del mondo essi si trovino, una sorta di magazzino virtuale in cui comprare cose e servizi: questo sistema ha preso il nome di e-commerce.

Basta possedere un dispositivo con accesso a Internet per poter acquistare su questi mercatini virtuali e ricevere il proprio prodotto direttamente all’indirizzo indicato al momento del pagamento.

Trattasi di un metodo di vendita assolutamente sicuro in quanto ogni consumatore ha il pieno diritto di restituire la merce difettata o richiederne la sostituzione. Una buona alternativa a chi ha dei soldi che vuole capitalizzare ma al contempo vuole contenere le uscite.

Un negozio online implica una mole di spese di gestione inferiore ad un’attività fisica. Ideale per chi vuole iniziare la sua attività imprenditoriale puntando esclusivamente sul commercio online o per chi vuole integrare i guadagni di una propria attività già fisicamente presente fornendo la possibilità di acquistare i propri servizi o prodotti tramite Internet.

A seguire alcuni consigli sull’e-commerce, perché aprirlo, le caratteristiche, quale sia il settore migliore di e-commerce su cui puntare, quali sono i prodotti di nicchia che possano fornire un attivo maggiore e i vantaggi.

Perché puntare sull’e-commerce

Ogni giorno tantissime persone di qualunque fascia di età usano lo smartphone per fare ricerche, consultare siti e acquistare prodotti e servizi.
Ormai l’acquisto online è divenuta una prassi, soprattutto perché in questo modo si ha la possibilità di dedicarsi allo shopping in qualsiasi orario, sia di giorno che di notte. Tanti sono i fattori che hanno incrementato la fama dell’e-commerce, praticato dai più importanti brand fino al negozietto piccolo di paese.

Acquistare su Internet permette di ottimizzare i costi, accedendo a delle offerte che in alcuni casi sono presenti esclusivamente per i consumatori dell’e-commerce. L’e-commerce non ha alcun riflesso negativo in quanto il consumatore è pienamente tutelato nel suo acquisto, una forma di vendita applicabile a qualsiasi ambito e settore.

E-commerce: quali sono i prodotti di nicchia?

Si è sottolineato che sono tanti i settori in cui si può praticare un’attività di e-commerce; tra quelli che possono sicuramente apportare un ottimo beneficio economico vi sono i prodotti di nicchia.

Il termine sta ad indicare beni specifici e non di massa a cui sono interessate determinate categorie di soggetti. Può risultare un controsenso dato che stiamo parlando di prodotti che non hanno una riposta di massa in termini di domanda, ma in realtà proprio questa specializzazione può fare la differenza al punto da far ottenere profitti altamente cospicui.

Per essere maggiormente più chiari e far comprendere cosa si intenda per e-commerce di prodotti di nicchia, va detto che nell’accezione vanno ricompresi tutti i beni e i servizi catalogabili come settoriali, ad esempio quelli destinati agli amanti del fitness, agli investimenti, ai più piccoli, ai giochi online, ecc., ovvero ambiti in cui l’interesse è relativo e non assoluto.

  • E-commerce di prodotti di nicchia: i vantaggi

Tanti sono gli aspetti positivi in termini di ritorno economico e fama per il proprio brand per chi decide di investire nell’e-commerce su prodotti e servizi non destinati al consumo definibile di “massa” ma selezionato, ovvero relativo a determinate categorie di soggetti.
A seguire alcuni dei tantissimi vantaggi:

  • Riduzione dei costi di gestione:

Aprire un’e-commerce permette di azzerare i costi di gestione che un negozio materiale comporta, tra bollette, pulizia, fitto (un negozio online non richiede di avere un contratto di diffusione dell’energia elettrica). Il personale stesso può essere ridotto a zero occupandosi direttamente e personalmente della spedizione degli articoli o attivazione dei servizi.

  • Riduzione dei costi relativi all’attività promozionale e pubblicitaria:

l’e-commerce è un’attività commerciale in cui è possibile ottenere un riscontro mediatico in modo semplice: basta volantini e inserzioni su riviste, tramite Internet è possibile, attraverso newsletter, proporre i propri prodotti e servizi invitando il soggetto a cliccare sul sito. Ottima è anche l’opzione di stringere partnership con e-commerce già avviati nella vendita degli stessi prodotti: conoscono già il mercato di riferimento, hanno un nome già avviato e sanno come raggiungere i clienti più difficili. Un esempio è l’eCommerce esconti.it cui potersi rivolgere per vendere i propri prodotti relativi alla nicchia del fai-da-te.

In alternativa è possibile acquistare spazi pubblicitari sui principali social network in modo da ottenere la visualizzazione contemporaneamente di tantissime persone ovunque esse siano.

  • Miglior valutazione del valore imprenditoriale della propria attività:

Chi gestisce un’attività e-commerce si avvale di un sistema in cui ha la possibilità di controllare quali siano i soggetti che visitano il proprio negozio virtuale, quali sono i prodotti maggiormente ricercati, insomma avere una visione diretta delle impressioni dei propri clienti consultando i feedback rilasciati.
Tutti questi dati permettono una miglior gestione ed organizzazione del proprio e-commerce in modo da affinare l’offerta alla domanda.

  • Incrementi in termini di profitto:

Investire nell’e-commerce comporta un’ottimizzazione dei costi e un incremento dei profitti notevole, si pensi al fatto che vi è la possibilità di vendere giorno e notte; in qualsiasi momento il cliente può accedere al sito e acquistare i beni e i servizi offerti.
A differenza di un classico negozio, l’e-commerce per funzionare non richiede la presenza fisica di una persona a servire il cliente: si tratta di un sistema di procedure tra loro correlate per cui, cliccando sul prodotto, si viene spostati nell’area per effettuare l’acquisto, il quale, dopo averlo confermato, viene poi gestito dal sistema ed inviato nei termini indicati in base al tipo di spedizione e alla distanza.

  • Un notevole incremento di potenziali clienti:

Un’attività e-commerce, rispetto ad un negozio, ha la possibilità di poter arrivare ad un numero di clienti considerevole, anche di altre città e, in alcuni casi, nazioni.
Differentemente da un negozio dislocato in un determinato posto, dove per visitarlo bisogna andare volutamente presso la sede, con l’e-commerce si eliminano le distanze e tutti coloro che sono attirati dal sito possono decidere senza obbligo di acquisto di visitare la vetrina virtuale, fare domande e poi decidere se acquistare.

Naturalmente, maggiore è il numero di persone che visualizzano l’e-commerce, maggiore sarà la domanda di acquisto ed il ritorno economico e di fama, soprattutto se si tratta di attività di e-commerce che riguardano una sezione specifica di consumatori. Il successo è garantito!

  • Prodotti e servizi a prezzi concorrenziali:

Avere un’attività e-commerce permette di offre alla propria clientela, prodotti e servizi di nicchia a prezzi concorrenziali, con tante offerte.
Puntando sulla riduzione dei costi di gestione e la domanda più fluente, è possibile garantire prezzi e pacchetti introvabili sul mercato fisico.

Gli appassionati di un determinato prodotto possono, in questo modo, fare scorte ottenendo un netto vantaggio grazie agli sconti praticati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy