telefono londra

Gli errori da non fare durante un viaggio a Londra: la nostra top 10

Visitare Londra è senza ombra di dubbio una cosa da fare almeno una volta nella vita: impossibile dire di aver visto il mondo se non si è messo piede nella capitale britannica.

Non staremo a citare l’infinità di monumenti che affollano lo spazio urbano, oppure i grandi parchi che la rendono una della città più green in assoluto, o ancora i tanti ristoranti, i teatri imperdibili per chi ama i musical, i concerti, l’atmosfera cosmopolita, i mercatini… eh sì, non abbiamo fatto nomi ma alla fine una lista entusiastica è saltata fuori lo stesso.

Tuttavia, proprio per la sua fama e l’importanza che si porta dietro, Londra può risultare anche parecchio ostica per chi non è avvezzo a realtà così grandi. Ecco allora quali sono gli errori che un turista non dovrebbe fare durante un viaggio a Londra.

Turisti a Londra: 10 errori da evitare

  1. Inutile pagare appositamente per godere del panorama o di una vista mozzafiato sullo skyline. Londra infatti è piena di posti gratuiti che offrono tale servizio, come per esempio lo Sky Garden, Primrose Hill, la Tate Modern Viewing Platform e molti altri. Semplicemente, non vale la pena spendere pound.
  2. Non fatevi incantare da Piccadilly Circus: nonostante la fama si tratta di un posto alquanto piccolo, quindi mettetelo in agenda come una tappa di passaggio verso Soho, Covent Garden o Regent Street.
  3. Perché mangiare solo nei ristoranti quando lo street food londinese abbraccia un’enormità di cucine ed è di altissima qualità? In questo senso, un salto a Covent Garden è super consigliato!
  4. Forse come prima cosa è importante ricordare di non prendere un taxi dall’aeroporto. Può essere molto costoso e dispendioso in termini di tempo, se c’è molto traffico. I mezzi di trasporto pubblico offrono varie opzioni e sono anche piuttosto economici.
  5. Non è necessario avere un hotel nella zona 1, la più cara. Con una Oyster Card, un po’ di organizzazione e una certa tempra, andranno bene anche strutture nelle zone 2 e 3; in più vedrete anche delle aree più caratteristiche di Londra.
  6. Prenotate sempre tutti gli eventi e le attrazioni che volete vedere: risparmierete tempo evitando le code e soprattutto anche qualche pound. E poi ci sono tantissime cose gratuite da vedere a Londra.
  7. Sarà uno stereotipo, ma controllare sempre le previsioni del tempo per il giorno stesso e quello successivo potrebbe fare la differenza tra una passeggiata asciutta e una bagnata.
  8. Saranno anche comodi, ma se possibile evitate i giri turistici organizzati: Londra è praticamente sempre a portata di pedone e online ed è facile trovare online itinerari su vari giorni.
  9. Evitate come la peste di comprare biglietti singoli della metropolitana e dei bus. Una Oyster Card con abbonamento per vari giorni è molto più conveniente, comoda e potete tranquillamente farvela recapitare a casa in anticipo oppure usare una carta di credito contactless come sostituto.
  10. Perché mangiare solo nei ristoranti quando lo street food londinese abbraccia un’enormità di cucine ed è di altissima qualità? E non fissatevi sul fish and chips!
  11. Non contate troppo sulla ricezione del telefono in metropolitana – soprattutto se state disperatamente cercando di visualizzare una mappa! – ma affidatevi ai tantissimi cartelli per turisti che spuntano in ogni dove.

Torna su