Demolizione auto a Seregno, quanto costa e come funziona?

Per la demolizione dell’auto se ti trovi nei pressi di Seregno, in base alle tue esigenze, puoi avere due diverse opzioni. Se decidi di demolire l’auto senza sostituire la vettura dovrai sostenere un costo che varia dai 70 ai 150 euro complessivi.

Se invece decidi di sostituire la tua macchina con modelli sostenibili a livello ambientale potrai acquistarli con notevoli agevolazioni. In ogni caso la procedura è la medesima, volta all’acquisizione del certificato di rottamazione della tua vettura. Per ottenerlo dovrai disporre di alcuni documenti. Questi sono la carta di circolazione e il certificato di proprietà.

Se abiti in questo piccolo comune brianzolo è importante sapere a chi rivolgerti per la rottamazione e demolizione auto a Seregno. Come già detto c’è differenza fra chi rottama e riacquista da chi rottama e non ha necessita di sostituire il veicolo. Nel primo caso puoi fare affidamento alla concessionaria dove comprerai l’auto, nella seconda ai centri di demolizione. Per conoscere e poi stabilire qual è il centro migliore e più vicino a te basta una rapida ricerca su Google. Troverai mappate tutti i luoghi dove puoi usufruire del servizio richiesto. Confrontandoli troverai sicuramente l’opzione più opportuna.

Incentivi regione Lombardia acquisto una nuova vettura

Le procedure volte alla demolizione dell’auto se ti trovi nel comune di Seregno segue le normative vigenti del territorio italiano. Quando decidi di demolire un’auto spesso hai in programma di acquistarne una nuova che sostituisca la vecchia vettura. In molti si affidano a modelli nuovi e più sostenibili. Certamente i costi delle macchine di nuova generazione non sono mai accessibili a tutti. Ci sono però numerose agevolazioni che spingono all’espansione di un mercato più solidale verso l’ambiente.

Questi incentivi di cui puoi usufruire sono stabiliti dal territorio lombardo in cuoi ti trovi. Sono le regioni ad erogare i fondi utili al riacquisto di un’ auto. Nello specifico sono tre i bandi pubblicati a cui partecipare per aver accesso a questi aiuti. Al momento solo quello riguardante l’esenzione del bollo e del contributo per la demolizione è attivo. Gli altri due sono sfortunatamente scaduti pochi mesi fa.

Richiedendo l’incentivo ancora attualmente attivo potrai ricevere un contributo per la demolizione dell’auto inquinante e risultare esente al pagamento del bollo per tre anni se acquisterai una vettura Euro 5 o Euro 6, a benzina, bifuel, (benzina/GPL o metano) elettrica o ibrida. Infine, puoi usufruire di una riduzione del 50% per cinque anni per i veicoli a doppia alimentazione benzina/elettrico, o GPL/elettrico o metano/elettrico e l’esenzione permanente per i veicoli a idrogeno.

Ricordiamo infine che l’utilizzo di una vettura di nuova generazione non apporta numerosi benefici solo al nostro personale portafoglio. Spostandoci verso una visione complessiva e non unicamente egoistica anche il pianeta già fortemente destabilizzato dalla pesante industrializzazione globale potrà con il tempo ristabilire un equilibrio sostenibile.

Torna su