Recensione Windows Media Player

mediaSe sul vostro computer avete caricato un sistema operativo Microsoft vi sarete sicuramente imbattuti in Windows Media Player, ovvero il player multimediale di Microsoft che da sempre viene pre-caricato su Windows e che, per questo motivo, risulta essere uno dei programmi più usati per ascoltare brani musicali e guardare film o filmati in genere.

Nonostante sia indubbiamente il player maggiormente utilizzato dall’utente “medio” e meno esperto di questioni legate all’informatica, in realtà il player presenta non solo punti di forza ma anche alcuni limiti che risulta utile sottolineare. I principali punti di forza risultano senza dubbio la perfetta integrazione con i sistemi operativi Windows, la presenza di un’interfaccia grafica sicuramente ottima (viene continuamente aggiornata al momento dell’uscita di un nuovo sistema operativo) e l’alto livello di personalizzazione sia dal punto di vista grafico che da quello dell’utilizzo vero e proprio.

Per quanto riguarda il primo elemento possiamo infatti modificare l’aspetto del player modificando le skin (ovvero le interfacce del lettore, che possono essere personalizzate scaricandone di nuove da vari siti) oppure gli effetti grafici che vengono mostrati durante l’ascolto di un file musicale. Per quanto riguarda invece l’aspetto più pratico è possibile installare plug-in che permettono di sfruttare funzioni aggiuntive. Se questi elencati finora sono i punti di forza è tuttavia interessante che il programma sconta due principali difetti: lo scarso numero di formati supportati e l’evidente pesantezza dal punto di vista del consumo delle risorse.

Questi due elementi sono indubbiamente critici poiché costringono da una parte a scaricare pacchetti di codec ogni volta che vogliamo riprodurre un file diverso da quelli più comuni e dall’altra ad avere un computer piuttosto potente se vogliamo sfruttare appieno le funzioni del player. In conclusione è possibile affermare che Windows Media Player rappresenta un buon player che tuttavia, seppur accattivante dal punto di vista grafico, risulta forse essere meno pratico di altri programmi gratuiti, quali ad esempio VLC Media Player, che sono in grado di leggere praticamente qualsiasi tipo di file audio e video.

Articolo di Matteo.

Izzyweb

Amo internet e tutti i suoi confini

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy