Mountain Bike, Barcellona in sella ad una bici

Una delle città più belle e affascinanti di tutta la Spagna e d’Europa, meta turistica soprattutto di giovani, attirati dalla vitalità delle sue strade e dei suoi locali, tutto questo è Barcellona. Comunque, la città catalana non è soltanto locali e divertimento, ma anche arte ed architettura da ammirare girando per le sue strade. Perchè non farlo in sella ad una bella mountain bike, pedalando sulle sue piste ciclabili con calzature sportive mtb comode ed un abbigliamento confortevole, magari in primavera?
In effetti, Barcellona si presta a questo tipo di turismo, grazie alle tante escursioni in bici organizzate da varie agenzie, per visitare ed ammirare la città. Itinerari non difficili o faticosi, adatti sia a famiglie e sia a coloro che già hanno una certa esperienza ciclistica. Avviamoci alla scoperta di questa meravigliosa città spagnola, partendo da uno dei suoi luoghi simbolo, Placa de Catalunya, per percorrere un itinerario lungo una ventina di chilometri circa.

Dal centro cittadino verso il mare in mountain bike

Come detto, si parte da Placa de Catalunya, all’ingresso della celebre Rambla e vicino al quartiere Gotico, per dirigersi verso il mercato della Bouqueria e percorrendo una pista ciclabile che evidenzia subito la vivacità delle vie cittadine. Si arriva quindi alla Bouqueria, dove attende il mercato al coperto più famoso dell’intera città ed in cui, tra spezie, profumi, frutta e colori, si rimane colpiti dalla bellezza e varietà del luogo.

Una volta ripartiti, si pedala verso il quartiere del Raval, per andare ad ammirare il palazzo Guell, una delle tante creazioni famose del celebre architetto Gaudì, un artista che ha lasciato alla città catalana varie opere dallo stile assai particolare. Ci si dirige poi ancora verso il mare, per giungere alla fine al Mirador de Colom, piccolo piazzale che delinea la fine della Rambla e in cui si può ammirare un magnifico monumento dedicato al navigatore italiano Colombo.

Dal mare ai chiringuitos

Superato questo spiazzo, si può prendere la Rambla de Mar, una sorta di passerella di legno che porta al “Maremagnum”, un noto centro commerciale cittadino, ma che ospita anche uno splendido acquario, degno di una visita. Continuando il percorso lungo Mol Espanya, si arriva a costeggiare Passeig de Joan de Borbò e giungere fino al punto estremo che si affaccia sul mare, nei pressi della particolare struttura a forma di vela dell’hotel “W Barcelona”.

Dopo una breve sosta, per ammirare il paesaggio panoramico offerto dal Passeig Maritim, nella zona di Barceloneta, si può continuare lungo la pista ciclabile, circondati da numerosi locali, tra cui si distinguono i celebri “chiringuitos”. Questi non sono altro che una sorta di chioschi, in cui poter degustare vari alimenti e bevande tipiche, tra cui diversi vini, molto rinomati nella città catalana. Tuttavia, si consigliano di provare e sorseggiare, naturalmente, non quando si effettua un’escursione in bicicletta.

Izzyweb

Amo internet e tutti i suoi confini