Le migliori App per scrivere un romanzo

Immaginate di avere l’idea valida per un romanzo da ormai molto tempo, racchiusa in un cassettino della memoria. Di solito se ne sta tranquilla ma ecco che, a volte, si agita e sbatacchia contro le pareti, cercando di uscire. Tornano in mente personaggi, dialoghi, situazioni, insomma questo libro ancora non scritto reclama giustizia.

E lo fa talmente bene (e insistentemente) che decidete di dargli retta e di lasciarlo venir fuori, ben consapevoli che quest’azione comporta una chiara e necessaria conseguenza: è arrivato il momento di impugnare la penna (o mettere mano al PC, se preferite).

Dubbi ed obiettivi

I dubbi, però, sono pronti a saltarvi addosso: sarete in grado di mettere nero su bianco la vostra storia in modo efficace? Avrete l’accortezza di utilizzare i vocaboli giusti, uno stile appropriato e compatibile con la tematica trattata, un soggetto abbastanza accattivante che invogli il vostro futuro pubblico a leggervi?

Niente paura, non dovrete fare tutto da soli. Soprattutto quando si è alle prime armi, è lecito non sentirsi sicuri nel redigere un manoscritto. Tuttavia, grazie all’impegno e alla determinazione, nulla vi ostacola dal raggiungere l’obiettivo che vi siete posti.

In aggiunta, esistono diversi ausili di cui potrete usufruire, ad esempio i consigli di una persona più esperta oppure le informazioni che trovate online (sia chiaro, non si tratta di oro colato). Proprio sulla rete possono scovarsi le migliori app per aiutarvi a scrivere il vostro romanzo.

Le app

Ne esistono di tutte le salse, dai dizionari online al LanguageTool per realizzare in autonomia l’editing dell’opera senza ricorrere ai vari servizi editoriali.

Vediamo insieme alcune utili applicazioni o piattaforme online:

  • Il Vocabolario Treccani: nel momento in cui vi chiedete, tra voi, l’esatto significato di un termine che magari non ricordate alla perfezione, scatta subito l’impulso affrettato che vi porta a digitare in tutta fretta Wikipedia sulla barra di ricerca.

Fermatevi, tirate un profondo respiro.

Poi, cercate sul web la versione online del Dizionario Treccani, curato personalmente dal rinomato Istituto. Certamente, è molto più affidabile di altri dizionari online, eguagliato forse dai dizionari ospitati sul sito del Corriere della sera o della Repubblica.

  • MindMeister, per mappe mentali a prova di bomba: questa applicazione ti permette di schematizzare i tuoi pensieri in modo pulito ed incisivo, permettendo anche di condividerli ed accrescerli. Con un supporto grafico, è sicuramente più comodo fare brainstorming strutturando progetti mediante mappatura mentale, per non perdere mai di vista le proprie idee. Altre utili mezzi per mettere in chiaro le proprie idee tramite illustrazioni sono Bubbl o Freemind, entrambi valevoli e incredibilmente utili.
  • E se mi viene un’idea all’improvviso? Nessun problema, con software come Evernote, che consente di raccogliere appunti e lampi di genio sia su cellulare che su PC. Corrisponde a un vero e proprio quaderno digitale, dove poter organizzare e abbozzare i propri progetti. In aggiunta alla sua efficienza e funzionalità, Evernote lo avrai sempre a portata di mano!
  • LanguageTool, che roba eh? Questo software ti dà la possibilità di correggere il tuo manoscritto, sia per quanto riguarda lo stile che per quel che concerne la grammatica.

Dunque, adesso che grammatica, stile, organizzazione e lessico non sono più un problema, cosa aspettate a scrivere finalmente il vostro libro nel cassetto?

Torna su