Habbo: il nuovo mondo virtuale per i teenager

Habbo è un mondo viruale bidimensionale creato dall’azienda finlandese Sulake , pensato per teenager e giovani dai 14 ai 20 anni (ma accessibile anche agli over-20!) dove giocare e incontrare nuovi amici.
L’ambientazione di Habbo è appunto un Hotel virtuale dove i ragazzi interagiscono con utenti della nazionalità dell’hotel selezionato usando un avatar personalizzato; esistono infatti numerosi hotel, circa venti, divisi per nazione.
habbo-hotel
L’Hotel è costituito sia da Stanze Pubbliche, create da Habbo, sia Stanze per gli ospiti che sono create dai giocatori stessi. I Giocatori possono decorare la propria Stanza con oggetti virtuali e possono anche adottare un cucciolo virtuale. In Habbo Hotel è disponibile un certo numero di mini-giochi. Spesso vi sono eventi come visite di celebrità o giochi creativi.

Chi ha desiderato di soggiornare almeno per una notte in uno dei piu' costosi Hotel di Rimini ha ora la possibilita', anche se virtuale, di pernottare in un Hotel cosi' lussuoso senza limiti di tempo.

Tutto molto free, vivace e dinamico quindi: si può chattare, mentre si gira per le stanze o mentre ci si dedica ad attività di vario tipo all’interno dell’albergo: fare shopping, andare in piscina oppure al pub, partecipare a feste a tema a seconda del periodo dell’anno. La grafica è decisamente accattivante, la  vita virtuale rispecchia in parte quella reale. Questo spiega la diffusione, dal 2000 ad oggi, tra i giovanissimi, non solo in Italia, ma anche in molti altri Paesi.
La creazione di un personaggio Habbo e l’utilizzo dell’Hotel sono gratuiti. Ciascun giocatore può riprodurre la propria vita reale creando il proprio alter ego con tutte le caratteristiche fisiche che più gli somigliano oppure può divertirsi creando un alter ego con una nuova identità, con le caratteristiche che più  gli piacciono e con le frequentazioni e le attività che più gradisce. Si possono creare delle relazioni alternative alla vita reale, tant’è che vanno molto di moda i fidanzamenti e i matrimoni su Habbo. Ci sono addiritture chiese adibite a questi scopi in questo mondo virtuale e alcuni gestori di queste chiese, oltre a celebrare le messe, si fanno pagare il servizio di matrimonio. Non manca la ovvia stanza di “avvocati divorzisti”, dove ovviamente il divorzio è un servizio a pagamento… più reale di così!
Per giocare ai vari giochi organizzati dallo staff di Habbo (tramite l’utilizzo di biglietti), comprare furni (dall’inglese furniture, arredamento) ed entrare nell’Habbo Club, invece, occorre possedere i crediti (a pagamento). Sono comunque disponibili anche giochi gratuiti.
Come già ricordato l’hotel è suddiviso in stanze private e aree pubbliche, le stanze si possono creare con forme diverse tranne alcune che sono solo per i Soci di Habbo Club. Le stanze private sono create dagli utenti che giocano nell’hotel e le arredano con furni e possono essere aperte a tutti, accessibili con una password, o chiuse con un lucchetto (il proprietario può decidere se farvi entrare o meno). Le aree pubbliche sono create dallo staff di Habbo e visitabili da chiunque, a parte quelle aree che sono esclusivamente per i soci di Habbo Club. Per entrare in alcune aree pubbliche dove sono già presenti molte persone, è necessario mettersi in fila, e ci sono file separate per membri di Habbo Club e per non membri.
habbo-parco
Per entrare a far parte dell’Habbo Club, è necessario pagare una quota d’iscrizione mensile, puoi prepagare altri mesi, anche se hai già pagato la quota. Gli iscritti ad Habbo Club hanno alcuni vantaggi, come le file separate per entrare nelle aree pubbliche affollate, un maggior numero di vestiti e acconciature a disposizione, maggior spazio per gli amici nella propria rubrica, nuovi sfondi e widget, soprattutto gli iscritti ricevono il primo giorno di ogni mese acquistato, un furni speciale per Habbo Club, questi non li potrai mai trovare nel catalogo dei furni.
Vi è anche una Habbo Console, lo strumento principale dell’hotel, una specie di cellulare che permette agli Habbo di chattare e chiaccherare con altri avatar virtuali. Non poteva mancare l’Habbo Messenger, uno strumento che consente la visualizzazione della missione (o messaggio principale) al passaggio del mouse, una chat istantanea, una funzione “cerca”, una minimail, una messaggistica non istantanea, da inviare anche agli Habbo non online, un pulsante “raggiungi amico”, e la suddivisione in gruppi gli amici.
Mi sembra già abbastanza per creare qualche perplessità nei genitori di quei teenager che giocano ad Habbo… ma veniamo adesso al tema sicurezza.
In Habbo vige il cosiddetto Habbo Way ovvero un insieme di 11 regole che tutti gli utenti del sistema devono rispettare. In Habbo è vietato:
  • Dare la propria password a un altro Habbo, a un amico, a un membro dello Staff o a uno sconosciuto.
  • Fornire informazioni personali che possono essere utilizzate per rintracciare persone nella vita reale.
  • Insultare, offendere o infastidire altri Habbo.
  • Utilizzare un linguaggio volgare o fare commenti negativi su razza, religione, sesso o sessualità di altri Habbo
  • Utilizzare programmi per accedere, scriptare o modificare Habbo in alcun modo.
  • Creare, possedere o vendere repliche di Habbo Hotel
  • Derubare o ingannare altri Habbo per entrare in possesso della loro password, dei loro crediti o dei loro furni.
  • Descrivere o prendere parte ad atti sessuali con altri Habbo.
  • Tenere o simulare un comportamento violento, anche se per scherzo.
  • Cedere, scambiare o vendere il proprio account Habbo.
  • Infrangere la legge o spingere altri a farlo.

Chi non rispetta l’Habbo Way può essere bannato dai moderatori di turno.

Una bella sicurezza vero? Peccato che l’iscrizione non richiede nome e cognome e chi viene bannato puo iscriversi nuovamente con un nuova e-mail!

16 pensieri riguardo “Habbo: il nuovo mondo virtuale per i teenager

  • 13 Aprile 2009 in 18:17
    Permalink

    Scrivo questo commento dopo aver girellato per un paio di giorni su Habbo Hotel… che dire… niente di positivo!
    Volevo verificare il livello di sicurezza (ho un cugino che ci gioca)… e direi che è praticamente nullo!
    Si può iscrivere chiunque… ci sono anche bimbi di 8 anni (altro che dai 14 in sù)… si riescono a dare dati personali (contatto msn ecc.) senza nessun problema, aggirando le “difese” dei moderatori (attualmente sono solo 9!!!), si possono scrivere parolacce aggirando le solite difese e moderazioni, ho aggiunto un paio di amici e ho ricevuto subito delle proposte sessuali in chat per niente leggere!
    Ci sono delle stanze private “hot” create ad hoc per cercare “sesso” in cam via msn (forse anche di +?)
    Il tutto senza nessun intervento da parte dei moderatori… e, a detta di alcuni habbo utenti, anche ove richiesto, l’intervento rimane non attuato!
    Insomma, genitori, state attenti, non lasciate i vostri figli da soli a fare questo gioco che può essere molto molto pericoloso… visto che la chat/messaggeria è nascosta dietro un gioco che può non essere affatto innocente….

    Dany’s last blog post..Ricetta Pastazoo alle erbette

  • 14 Aprile 2009 in 21:03
    Permalink

    speriamo che sia sicuro come sito…sai quanta gente è in agguato…..il problema della pedofilia sul web mi spaventa…

  • 15 Aprile 2009 in 13:27
    Permalink

    Purtroppo dopo la mia visita… sono sicura proprio dell’opposto cioè che non sia affatto sicuro come sito! Come ho già detto ci sono APPENA 9 moderatori per migliaia di habbo utenti!!! Pedofilia o no.. le chat sono sempre pericolose… 😉

    Dany’s last blog post..Ricetta Pastazoo alle erbette

  • 6 Luglio 2010 in 23:55
    Permalink

    Io so come ci si iscrive su Habbo 🙂
    Dovete scrivere su Google: *habbo* dopo cliccare il tasto invio, e cliccare la seconda opzione che vedete 🙂 a sinistra c’è scritto: isriviti ora e gratis! dopo dovrete cliccare lì e creare un nuovo personaggio 🙂
    è vero ragazzi!!!
    Ciao bacioni
    Carmen

  • 7 Luglio 2010 in 13:47
    Permalink

    Habbo fa schifo!! Fatevi una vita VERA altro che ste cazziatelle virtuali… Non ci guadagnate niente!!

  • 30 Agosto 2010 in 15:08
    Permalink

    è bello habbo pero non potevano fare crediti gratis ?

  • 6 Settembre 2010 in 13:50
    Permalink

    raga … è vero, pochissimi moderatori, troppi utenti… ma sopratutto la cosa peggiore è che qui i ragazzi usano le carte di credito dei genitori per comprare animali e oggetti inesistenti, immateriali , sono solo sul pc è tutto una truffa !!!

  • 13 Febbraio 2011 in 21:42
    Permalink

    è già da 8 mesi che gioco su Habbo e ho conosciuto degli amici stupendi, anche se virtuali perchè io vivo quì e loro forse… anche dall’altra parte del mondo.
    Habbo mi ha aiutata a capire che lavoro voglio fare da grande, ho lavorato con l’unicef su Habbo ecc…
    MA LA COSA CHE MI è PIACIUTA DI PIù DI HABBO è CHE NoN HAI LIMITI, NESSUNO TI IMPONE DI VIAGGIARE, NESSUNO TI DICE :FAI QUESTO FAI QUELLO!BEH CHE ALTRO POSSO DIRE?!PROVARE PER CREDERE!<3

  • 20 Marzo 2011 in 21:22
    Permalink

    e’ bello Habbo ma e’ ancora piu’ bello e figo LIBIXHOTEL….
    Provatelooo

  • 16 Luglio 2011 in 17:12
    Permalink

    io sono un nuovo!

  • 7 Agosto 2011 in 13:52
    Permalink

    Ci sono tanti tipi di habbo per esempio io uso bss hotel perché ha 10000 crediti.

  • 26 Dicembre 2011 in 23:59
    Permalink

    Ciao mi chiamo Faty, coma va?

  • 2 Gennaio 2012 in 13:02
    Permalink

    Habbo crea una dipendenza assurda non giocateci se non volete rimanere “folgorati”

  • 6 Gennaio 2012 in 22:23
    Permalink

    Bello… 😀

  • 7 Giugno 2012 in 00:24
    Permalink

    Habbo è stupendo, Nabboni lasciatelo stare.

  • 9 Settembre 2012 in 17:27
    Permalink

    Dovete provare Habbo!!! è fantastico non ci sono problemi.

I commenti sono chiusi

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy