Recensione libro: Il gioco beffardo del destino

Copertina-220x350Una sera Andrea lascia la propria casa per assistere all’avvistamento di una cometa, sottovaluta però il ricatto di cui è vittima da alcuni giorni, sottovaluta quei trafficanti di opere d’arte che lo pedinano, lo minacciano di morte.

Un errore che non avrebbe dovuto fare; Andrea, il protagonista, trascura anche il potere che esercitano le stelle, la presunta “sventura”che si portano dietro, anche questo è un altro grave errore che non avrebbe dovuto commettere. Ad attenderlo in quella nuova mattina troverà una Parma a lui sconosciuta, una casa disabitata che fino a poche ore prima era la Sua casa, dove sua moglie Sara lo attendeva.

Il romanzo racconta la storia sconvolgente di Andrea, un uomo come tanti che ricalca i passi dei suoi simili che si trovano al posto sbagliato nel momento sbagliato. La pace e la tranquillità che arricchivano la sua vita si sono dissipate coma la nebbia alle prime luci del mattino e il suo cammino disperato, lo porterà inevitabilmente incontro al Suo destino.

Con una scrittura inconfondibile le due gemelle Mannella ci regalano il loro secondo romanzo, un noir dai ritmi serrati e una suspence che terrà incollati fino all’ultima pagina. Temi attuali trattati con originalità e dinamismo offrono riflessioni importanti sulla vita e le sue dinamiche.

Un romanzo definito da LA STAMPA: ”un noir davvero originale piacevolmente arricchito dalla complicità di due gemelle che scrivono a quattro mani”.
È possibile che Andrea abbia commesso l’omicidio della propria moglie senza averne memoria?
È possibile viaggiare nel tempo? Questi e tanti altri quesiti cercheranno di avere una risposta nella forsennata ricerca di Andrea di arrivare alla verità, quando la realtà che sembra superare la fantasia.

insieme-150x150Arianna e Selena Mannella sono autrici di “tra di noi, il mare” edito da Albatros con il quale hanno vinto il premio Letterario Internazionale Albatros ’08. Romanzo che ha riscosso un buon successo di pubblico e che ha convinto critici e appassionati di lettura tanto da indurre la casa editrice a non venderne i diritti ed essere lei stessa la promotrice di questa preziosa “opera prima” tradotta per il pubblico americano. Le due gemelle collaborano attivamente alla rivista mensile Albatros Magazine per la quale intervistano personaggi dello spettacolo.
Sito ufficiale gemellemannella.it

Izzyweb

Amo internet e tutti i suoi confini

7 pensieri riguardo “Recensione libro: Il gioco beffardo del destino

  • 6 Giugno 2010 in 20:03
    Permalink

    Sabato 5 giugno nel corso della presentazione de “Il gioco beffardo del destino”a Biella, siamo state insignite del RICONOSCIMENTO LETTERARIO del premio internazionale Albatros giunto all’ottava edizione, per la “seconda opera letteraria che ha segnato un nuovo successo alla fiera internazionale del libro di Torino”. Numerossisime le persone che hanno partecipato all’evento. Grazie!!

  • 7 Giugno 2010 in 16:00
    Permalink

    Libro stupendo che lascia i lettori con il fiato sospeso fino alla fine… Consigliato!!!!!

  • 7 Giugno 2010 in 16:02
    Permalink

    é semplicemente un libro bellissimo da non lasciarsi scappare…

  • 7 Giugno 2010 in 16:05
    Permalink

    Un libro noir da leggere, originale e misterioso!
    Complimenti !!!!

  • 7 Giugno 2010 in 22:00
    Permalink

    L’ho preso per caso alla fiera del libro sono rimasta molto soddisfatta.

  • 11 Giugno 2010 in 22:47
    Permalink

    Questo libro mi è stato consigliato dalle gemelle Mannella, un documento davvero coraggioso e veritiero…
    Compratelo!!

  • 20 Giugno 2010 in 20:00
    Permalink

    è uno dei migliori noir che abbia letto, ero un pò scettico nell’acquistare libri di autori emergenti ma mi sono ricreduto e davvero un ottimo libro, lo consiglio a tutti.

I commenti sono chiusi

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy