Cosa sapere sul premio assicurativo RC Moto

vespaOrmai in molti sanno che anche se si possiede una moto o un motociclo è necessario ed obbligatoria per legge la copertura responsabilità civile.

Ma quando parliamo di Premio assicurativo di Responsabilità Civile Moto a cosa ci riferiamo?

All’importo che il contraente va a pagare alla propria compagnia per avere la copertura di eventuali danni causati ad altre persone o cose nell’uso del proprio mezzo.

Il premio di assicurazione per la moto non è altro che il prezzo effettivo della polizza e si calcola valutando una serie di fattori, suddivisi in:

  • soggettivi: si riferiscono all’assicurato e riguardano tra l’altro l’età, il sesso e la provincia di residenza, ecc.

  • oggettivi: legati alle caratteristiche della moto, dati tecnici ad esempio come la cilindrata, la marca e il modello.

La variazione del premio della polizza è poi determinato da un altro fattore che riguarda la tipologia di polizza che viene stipulata, e cioè se

  • Bonus-Malus

  • con franchigia.

Con la formula polizza Bonus-Malus il premio viene calcolato in base alla propria storia assicurativa. Secondo questa formula, i più virtuosi alla guida sono favoriti in quanto si trovano a pagare un premio assicurativo più esiguo, a differenza di chi avendo in passato magari causato incidenti, sinistri o altri danni si trova a dover pagare di più.

Le polizze assicurative con formula con franchigia, possono vantare di solito di un costo meno elevato, anche se hanno come svantaggio il fatto che per contratto viene stabilito che una parte del risarcimento, (che viene appunto individuato nella quota franchigia), rimane a carico dell’assicurato.

Torna su